Corso Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti

INFORMAZIONI RELATIVE ALLA FIGURA DEL RESPONSABILE TECNICO

 

Tantissime persone ci chiamano per avere informazioni sui corsi da responsabile tecnico, molte volte senza avere idee chiare su questa qualifica.

Il responsabile tecnico è una figura obbligatoria per l’iscrizione all’albo nazionale gestori ambientali per le seguenti attività:

  • trasporto
  • intermediazione senza detenzione
  • bonifiche amianto e bonifiche siti inquinati

 

l’iscrizione all’albo per la gestione impianti di recupero di proprietà di terzi è soppressa.

 

Vi preghiamo prendere nota delle seguenti informazioni:

I requisiti previsti per ottenere tale qualifica sono :

il titolo di studio e gli anni di esperienza. La mancanza del titolo di studio si supera con la partecipazione ai corsi di formazione.

 

I corsi sono organizzati secondo le direttive della delibera n.3/1999 e s.m.i. ema-nata dal Comitato nazionale dell’Albo gestori rifiuti ( che adesso si chiama Albo gestori ambientali); sono corsi “riconosciuti” e “non finanziati”, quindi sono a pagamento; c’è l’obbligo di frequenza perché devono essere svolti in aula. Si concludono con un esame.

 

Sembra che i corsi da responsabile tecnico non siano, in questo momento, reperibili in nessuna Regione italiana. In effetti anche noi abbiamo dei problemi con la normativa sulla formazione. Siamo anche in attesa dell’emanazione del nuovo regolamento dell’Albo ( previsto per fine anno) che dovrebbe portare delle novità.

 

Molte persone ci chiedono informazioni sul responsabile tecnico per gli impianti

( stoccaggi, rottamai, etc.).

E’ necessario precisare che i corsi da responsabile tecnico non coprono questa figura, perché l’Albo obbliga all’iscrizione i soggetti “non proprietari” che vanno quindi a gestire “impianti di terzi”.

La normativa nazionale non detta particolari condizioni o requisiti per questa figura nell’ambito della gestione impianti ( sia di terzi che di proprietà) , è facoltà delle Province o delle Regioni competenti per il rilascio delle autorizzazioni dettarne di proprie e quindi, volendo, far proprie quelle dettate dall’Albo.

E’ bene quindi se si necessita di questa figura, prendere informazioni presso gli enti competenti, ma comunque NON SERVE il corso da R.T. previsto dall’Albo gestori ambientali.

 

Consigli utili:

Per le categorie di trasporto rifiuti 1, 4 e 5 classi F ( da 0 a < 3000 t7anno) e E

( => 3000 < 6000 t/anno) è richiesto un anno di esperienza per i diplomati , non c’è bisogno di anni di esperienza per i laureati, oppure si fa il corso di formazione.

 

Per coloro che sono titolari o legali rappresentanti di una delle attività suddette e che:

non hanno il titolo di studio;

non hanno l’anno di esperienza;

la soluzione può essere quella di richiedere la prestazione di un laureato come libero professionista per un anno, in attesa di maturare l’esperienza ( per i diplomati) o di poter effettuare il corso (per i non diplomati).

Spero che queste informazioni vi siano utili.